Aggiornamento: 26 ott 2021

Una ricerca – condotta dall’Albert Einstein College of Medicine di New York City – evidenzia i benefici del ballo non solo per il nostro fisico, ma soprattutto per la nostra mente, aiutandoci a mantenere l’agilità mentale che si perde con l’età, a ridurre lo stress, aumentare il livello di serotonina e a fornire un generale senso di benessere. Per lungo tempo sono stati lodati i benefici degli esercizi fisici per la salute, in particolare quelli ottenuti con il ballo. Ora si comincia a parlare di un altro vantaggio: danzare frequentemente ci rende apparentemente più acuti. Un importante studio ha sostenuto che stimolare la mente aiuta a prevenire le malattie di Alzheimer e di demenza, proprio come l'esercizio fisico aiuta a mantenere il corpo in forma. Il New England Journal of Medicine riporta uno studio sugli effetti delle attività ricreative nel processo di invecchiamento, condotto dall’Albert Einstein College of Medicine di New York City, finanziato dal National Institute on Aging. Il loro metodo per misurare oggettivamente l'agilità mentale nel processo di invecchiamento è stato quello di monitorare i tassi di demenza, tra cui il morbo di Alzheimer.




Lo studio


Lo studio ha voluto verificare se tutte le attività fisiche o cognitive ricreative influenzano l'agilità mentale. Hanno scoperto che alcune attività hanno avuto un significativo effetto benefico, mentre altre non ne avevano. Hanno studiato le attività cognitive, quali la lettura, la scrittura, il fare le parole crociate, giocare a carte e suonare st